HOME  
     
 
PRESENTAZIONE
La fondazione della Sezione Provinciale di Frosinone dell'Istituto Nazionale di Bioarchitettura® risale al 30 ottobre 2007, quando per iniziativa di un gruppo di professionisti, si è sentito il bisogno di unire le proprie esperienze lavorative nel campo delle attività ecosostenibili e biocompatibili, connesse ai processi di trasformazione del territorio, al fine di creare una rete di scambio interdisciplinare di informazioni e opportunità. Il percorso che la sezione INBAR della Provincia di Frosinone ha individuato, prevede l'istituzione di un Comitato Scientifico e la creazione di commissioni operative quali: Architettura bioclimatica, Energie rinnovabili, Materiali di bioedilizia, Pianificazione sostenibile, Cooperazione allo sviluppo, Formazione ed informazione, Ricerca – Collaborazione e Recupero del patrimonio storico. Tramite le commissioni operative, si promuoveranno azioni mirate allo sviluppo di una nuova cultura del costruire attenta alla salvaguardia dell’ambiente ed ai cicli energetici, nella considerazione che le complesse problematiche dell’abitare e della gestione del territorio richiedano competenze innovative e interdisciplinari. Le attività della sezione sono finalizzate alla formazione degli operatori del settore (progettisti, imprese, fornitori di materiali), all’organizzazione di convegni, seminari, tavole rotonde e conferenze per la sensibilizzazione degli utenti, alla promozione di ricerche, eventualmente in collaborazioni con le Università, indagini, studi, oltre che all’assistenza a soggetti pubblici e privati, in relazione al recente cambio di rotta in ambito normativo in merito al risparmio energetico e classificazione degli edifici, il tutto per riuscire a diffondere la cultura della Bioarchitettura.

FINALITA' DELL'ISTITUTO
L’Istituto Nazionale di Bioarchitettura (INBAR), è associazione non a fini di lucro e definisce Bioarchitettura l’insieme delle discipline che attuano e presuppongono un atteggiamento ecologicamente corretto nei confronti dell’ecosistema antropico-ambientale. In una visione caratterizzata dalla più ampia interdisciplinarietà e da un utilizzo razionale e sostenibile delle risorse, la Bioarchitettura tende alla conciliazione ed integrazione delle attività e dei comportamenti umani con le preesistenze ambientali ed i fenomeni naturali, al fine di realizzare un miglioramento della qualità della vita attuale e futura.
 

NEWS
























 
 
Tanteidee.it by Valerio Bianchi.